ebrei di Lutero - amicizia ec romagna

Cerca nel sito 
Vai ai contenuti

Menu principale:

ebrei di Lutero

"GLI EBREI DI LUTERO"
di Maria Ludovica Chiambretto

«...Il compito della ricostruzione storica è rendere comprensibile Lutero quale personaggio del XVI secolo, attraverso la storia della sua recezione mediante una contestualizzazione coerente. Storicizzarlo non significa affatto giustificarlo o renderlo irrilevante o sminuirlo» .., così Thomas Kaufmann, nel suo libro «Gli ebrei di Lutero», recentemente uscito, in versione italiana a cura dell'editrice Claudiana. Kaufmann è professore di Storia della Chiesa alla Facoltà teologica dell'Università di Gottingen.
 Si tratta di un testo basilare per analizzare la controversa questione dell'antisemitismo, essenzialmente di matrice teologica, di Lutero, che negli anni andò via via radicalizzandosi, fino alle calunnie e provocazioni contenute nel libro «Degli ebrei e delle loro menzogne», opera divenuta in epoche successive tragicamente più famosa per l'eco e l'utilizzo che se ne face, soprattutto da parte del nazionalsocialismo tedesco.
 Nel volume, impostato su solide basi storiche e privo di qualsiasi intento giustificatorio, kaufmann fornisce gli strumenti utili per la comprensione delle posizioni del Riformatore e ne inquadra il pensiero nell'ambiente storico proprio, quando l'antogiudaismo contrassegnava tutto il mondo cristiano in una radicata tradizione di utilizzo dei testi biblici unicamente in funzione cristologica e marcatamente anti giudaica.
 Molto importante è poi il capitolo 6, «Effetti contrastanti: la storia della recezione dell'atteggiamento di Lutero verso gli ebrei, dal XVI al XX secolo», dove l'autore si spinge fino ai nostri giorni, considerando anche il processo di revisione, iniziato dopo il 1945, da parte delle Chiese evangeliche, con numerosi pronunciamenti e e dichiarazioni sinodali. La scelta editoriale della Claudiana è di grande interesse  e attualità in previsione del cinquecentenario della Riforma, che si celebrerà nel 2017.
 Su quest'argomento si veda anche l'inserto al numero 22, del 3 giugno 2016, del settimanale Riforma, contenente scritti, testi e documenti, tra cui un ampio intervento del rabbino Giuseppe Momigliano.
 Terminiamo con le parole  del Prof. Daniele Garrone, nel suo articolo pubblicato nell'inserto «Il cinquecentenario della Riforma del 1517 sarà per molti aspetti  assai diverso degli anniversari che lo hanno preceduto... come mai prima, il problema dell'atteggiamento protestante nei confronti degli ebrei sarà centrale».
        Maria Ludovica Chiambretto
        
da Ha Keillah luglio 2016

 
Torna ai contenuti | Torna al menu